Continuation Car: Bentley riporta la Speed ​​Six!

de Deutsch

Continuazione Auto Bentley Speed ​​Six 9

Bentley Mulliner riporta in vita la leggendaria Speed ​​Six con una nuova ed esclusivissima Continuation Series, composta da 12 veicoli, ciascuno replica meccanicamente e visivamente esatta delle auto da corsa Bentley che vinsero la gara di Le Mans nel 1929 e nel 1930. I veicoli sono stati creati per celebrare le conquiste dei veicoli originali e per mantenere e sviluppare l'eredità artigianale di Mulliner. I nuovi veicoli Speed ​​Six sono la seconda riedizione di un veicolo prebellico dopo il Blower, anch'esso prodotto da Bentley Mulliner.

Continuazione Auto Bentley Speed ​​Six

Essendo l'auto da corsa Bentley di maggior successo della sua epoca, la Speed ​​Six è considerata una delle Bentley più importanti della storia. Non solo è stata un'ulteriore testimonianza dell'eccellenza del marchio, ma ha anche dimostrato il concetto di Grand Tourer: un'auto veloce, comoda, lussuosa e in grado di percorrere facilmente lunghe distanze. Da allora, ogni Bentley ha seguito la stessa massima.

Continuazione Auto Bentley Speed ​​Six 4

La serie speciale di 12 vetture è stata già concepita, progettata e prodotta dallo stesso team di specialisti Mulliner che ha creato la Blower Continuation Series, la prima riedizione al mondo di un veicolo prebellico. Questa acclamata serie di 12 nuove Bentley "Blower" da 4,5 litri si basa sulla "Team Car #1929" dell'azienda del 2 - la Bentley più famosa e preziosa del mondo, che ha gareggiato insieme alla Speed ​​Six nel 1930 - ed è andata immediatamente esaurita.

Lo stesso vale per la ristampa Speed ​​Six. Tutti i 12 veicoli sono già stati prenotati da pochi fortunati clienti in diverse parti del mondo. Il revival del modello Speed ​​Six è stato annunciato oggi dal presidente e amministratore delegato di Bentley, Adrian Hallmark, al Goodwood Festival of Speed. Commenta:

Continuazione Auto Bentley Speed ​​Six 2

"Con il team Mulliner che ha acquisito notevoli capacità nello sviluppo della Blower Continuation Series e con una risposta così entusiasta da parte dei clienti a questi veicoli, questo tributo alla Speed ​​Six è un fantastico passo nella giusta direzione. Non è solo importante proteggere, preservare e sviluppare questa parte importante della nostra storia tradizionale, ma anche le competenze acquisite lavorando su queste Bentley classiche.

La Speed ​​Six è una delle Bentley più importanti dei nostri 103 anni di storia. I 12 veicoli della Continuation Series incarnano gli stessi valori dei veicoli originali WO Bentley. Tutti sono realizzati a mano con la stessa meticolosa cura, sia in termini di eccellenza ingegneristica che di appassionata attenzione ai dettagli. I fortunati possessori possono guidare la loro Speed ​​Six in tutto il mondo e sentirsi come se fossero tornati ai tempi dei leggendari Bentley Boys."

Continuazione Auto Bentley Speed ​​Six 12

Il team Mulliner è ancora una volta supportato da un team competente di specialisti automobilistici con sede nel Regno Unito. Ciò si traduce in componenti che non solo sono identici alle parti originali, ma sono spesso anche prodotti con gli stessi metodi degli anni '1920. Questa ricerca dell'autenticità al XNUMX% è un prerequisito importante per il successo di un progetto così complesso.

La velocità sei

Come potente espressione del motore da 6,5 ​​litri, la Speed ​​Six è diventata l'auto da corsa di maggior successo di Bentley. Vinse la gara di Le Mans nel 1929 e nel 1930, guidato da Woolf Barnato, Sir Henry 'Tim' Birkin e Glen Kidston. La Speed ​​Six era una versione migliorata della Bentley da 6,5 ​​litri del 1926. WO Bentley credeva che il modo più sicuro per aumentare la potenza fosse aumentare la cilindrata, contrariamente alla ferma convinzione di Tim Birkin sul turbocompressore. Così ha sviluppato un nuovo motore più grande per sostituire il motore da 4,5 litri.

Continuazione Auto Bentley Speed ​​Six 5

Con un alesaggio di 100 mm e una corsa di 140 mm, questo nuovo sei in linea aveva una cilindrata di quasi 6,6 litri. Nella sua forma base, con un singolo carburatore Smiths a cinque slitte, doppio magnete e un rapporto di compressione di 4,4:1, il motore da 6,5 ​​litri produceva 150 CV a 3.500 giri / min. Un totale di 362 esemplari sono stati costruiti nello stabilimento Bentley di Cricklewood, a nord di Londra, con diversi telai di diverse lunghezze, a seconda dello stile di carrozzeria desiderato dal singolo cliente.

Continuazione Auto Bentley Speed ​​Six 1

Il telaio Speed ​​Six fu introdotto nel 1928 come variante più sportiva del veicolo da 6,5 ​​litri. Il motore è stato ottimizzato per sviluppare ancora più potenza: ha ricevuto due carburatori SU, un rapporto di compressione più elevato e un albero a camme ad alte prestazioni, con conseguente aumento della potenza di 183 CV. I clienti possono ordinare il telaio Speed ​​Six con interasse di 3.505 mm, 3.569 mm e 3.874 mm, con il telaio corto il più popolare. Un totale di 1928 modelli Speed ​​Six furono costruiti tra il 1930 e il 182.

Continuazione Auto Bentley Speed ​​Six 7

La versione da corsa della Speed ​​Six aveva un passo di 3.353 mm e un motore avanzato con un rapporto di compressione di 6,1:1 e una potenza di 203 CV. Due vittorie a Le Mans nel 1929 e nel 1930 hanno cementato la Speed ​​Six nella storia di successo di tutti i tempi della Bentley. La straordinaria vittoria del 1929 stabilì standard completamente nuovi.

Con i piloti Woolf Barnato e Sir Henry 'Tim' Birkin, il gruppo è stato guidato da una Speed ​​Six dal primo giro fino alla bandiera a scacchi, seguita da altre tre Bentley. Birkin ha stabilito un nuovo record sul giro di 7:21, battendo il record precedente di 46 secondi, a una velocità media di 134 km/h. Ha percorso 2.844 km e ha anche stabilito un record di distanza. Una prestazione così dominante da parte di un singolo produttore non dovrebbe più essere vista alla gara di Le Mans per quasi 30 anni.

La ricreazione di un'icona

Per creare 12 nuovi modelli Speed ​​Six che ricreano fedelmente il design delle auto da corsa del 1929 e del 1930, il team Mulliner ha prima creato un modello CAD tridimensionale completo del veicolo, basato sui progetti originali e su un'analisi dettagliata del veicoli dell'epoca. Per questo processo sono stati scelti due modelli specifici.

Continuazione Auto Bentley Speed ​​Six 3

"Old Number 3" è stato il terzo di tre modelli Speed ​​Six che hanno partecipato alla gara di Le Mans per Bentley nel 1930. Nonostante una gara impegnativa, il veicolo è sopravvissuto ai rigori ed è stato conservato in condizioni impeccabili fino ad oggi. Old Number 3 è ancora legale su strada ed è ancora guidato dal suo proprietario oggi. Questa Bentley è stata una preziosa risorsa per numerosi dettagli di design e un punto di riferimento per lo sviluppo dei nuovi veicoli.

Continuazione Auto Bentley Speed ​​Six 11

Oltre al modello Old Number 3, la Speed ​​Six (GU409) di Bentley - un'auto da strada a quattro posti del 1929 e parte della crescente Heritage Collection di Bentley - presenta la stessa carrozzeria Vanden Plas delle auto da corsa originali ed è fedele al restauro specifiche originali. Per la produzione della serie continuativa, il GU409 fornisce importanti dati di riferimento in termini di prestazioni e guidabilità, come una curva di potenza e coppia completa, che i 12 nuovi motori devono soddisfare - o addirittura superare.

Continuazione Auto Bentley Speed ​​Six 8

La prima nuova Speed ​​Six in 92 anni sarà assemblata nella seconda metà di quest'anno e fungerà da veicolo di test e sviluppo del progetto. Questa "Speed ​​Six Car Zero" rimane di proprietà di Bentley e si unisce alla "Blower Car Zero" - come i due genitori delle famiglie di veicoli di nuova creazione che accompagnano nella realizzazione.

Continuazione Auto Bentley Speed ​​Six 10

Ovviamente non è finita qui. La nostra rivista di tuning ha decine di migliaia di altri rapporti di ottimizzazione in magazzino. Li vuoi vedere tutti? Basta fare clic QUI e guardati intorno. O sei particolarmente interessato al nostro Classici di accordatura intestazione? Quindi viene sintonizzato il seguente estratto Giovani e vecchi sicuramente il posto giusto per navigare.

altri post correlati

9:11 Magazine: Estetica di pezzi unici

911 Rivista Aesthetik Der Unikate 310x165

Auto Union AG fondata 90 anni fa!

Fondazione Auto Union AG 2 310x165

Land Rover Defender 90 di OCC (Osprey Custom Cars)!

Land Rover Defender 90 di OCC Osprey Custom Cars Restomod 20 310x165

Gucci Jag: 1987 Lynx Eventer Jaguar XJ-S con alimentazione V12!

Gucci 1987 Lynx Eventer Jaguar XJ S V12 Shooting Brake Header 310x165

L'AUMENTO DELLA LEGGENDA VELOCITÀ SEI
Photo credit: Bentley
tuningblog.eu - sull'argomento Accordatura classica (Restomods, Elektromods & Co.) ti teniamo aggiornato con la nostra rivista. È meglio iscriversi al nostro feed e sarai informato automaticamente non appena ci sarà qualcosa di nuovo su questo post. E ovviamente a tutti gli altri contributi.

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.