Lunedì 19 febbraio 2024
Menu

DPF: il filtro antiparticolato può essere pulito / rigenerato?

Momento della lettura 9 Min.

Aggiornato di recente il 27 gennaio 2022 alle 10:49

DPF: il filtro antiparticolato può essere pulito / rigenerato?

Un nuovo filtro antiparticolato diesel è una proposta costosa. Una sostituzione del filtro antiparticolato diesel (Filtri antiparticolato, filtri antiparticolato, filtri antiparticolato antiparticolato, filtri antiparticolato diesel, DPF o DPF rigenerato: ci sono così tanti nomi) di solito è necessario quando questo Voll è. Questo di solito viene fatto accendendo una lampada gialla a forma di filtro o al più tardi con il Spia di controllo del motore (MKL) visualizzato nella cabina di guida. A rigore non si dovrebbe nemmeno arrivare a questo perché le case costruttrici affermano che i filtri dei veicoli si rigenerano da soli e quindi non necessitano di manutenzione. effettivamente è vero anche questo: hai percorso qualche centinaio di chilometri (le distanze possono variare a seconda del produttore e del modello specifico), viene avviata una rigenerazione del filtro dalla gestione del motore che passa inosservata al conducente. Con tale rigenerazione accade che i depositi di fuliggine vengono bruciati dalle alte temperature dei gas di scarico e il DPF viene così liberato dai depositi. Maggiori informazioni sulle specifiche Scadenza può essere trovato nel nostro articolo "Con quale frequenza il filtro antiparticolato brucia liberamente? Posso farlo anche manualmente?".

Pulizia del filtro antiparticolato: panoramica

DPF: il filtro antiparticolato può essere pulito / rigenerato?A chi interessa solo aree molto specifiche intorno all'argomento Pulizia del filtro antiparticolato interessati, è possibile utilizzare le seguenti etichette di salto per navigare direttamente all'argomento desiderato con un solo clic. E altrettanto rapidamente puoi tornare a questa panoramica dalla voce di menu selezionata con un solo clic. Tuttavia, consigliamo ai nostri lettori di leggere sempre l'intero articolo. Alcune voci di menu sono realmente comprensibili e comprensibili solo dopo aver letto l'articolo completo di informazioni.

  1. I viaggi brevi danneggiano il DPF
  2. DPF pieno dopo circa 120-200 tkm
  3. Conseguenze con un DPF completo?
  4. Pulizia anziché sostituzione: risparmia denaro
  5. Quali metodi vengono utilizzati per la pulizia?
  6. I produttori consigliano di astenersi dalla pulizia
  7. La pulizia è un metodo molto efficace
  8. Come eseguire il drive di rigenerazione?
  9. Pulire / rigenerare da soli un filtro antiparticolato completo?
  10. Vantaggi e svantaggi dei detergenti
  11. Parti di ricambio OEM come alternativa?
  12. Tutorial per la pulizia del DPF
  13. informazioni di sintesi

I viaggi brevi danneggiano il DPF

DPF: il filtro antiparticolato può essere pulito / rigenerato?

Tuttavia, se utilizzi il tuo veicolo solo per brevi tragitti, il calore necessario alla combustione non può essere accumulato, o almeno solo molto brevemente, il che in definitiva significa che la rigenerazione non può essere eseguita correttamente e il filtro è sempre pieno. Qui è necessario spostare il veicolo su una distanza maggiore in modo che il filtro possa essere guidato liberamente, a condizione che il filtro sia pieno solo di fuliggine. Con una cosiddetta guida di rigenerazione su strade di campagna e autostrade, il "burn free" è garantito. Ma se il filtro è pieno e deve essere sostituito, è molto fastidioso. Purtroppo questa è una cosa molto costosa che può costare fino a 3000 euro, a seconda del veicolo. Se stai cercando di risparmiare denaro qui, forse il Pulizia il filtro è una gradita alternativa per te. (torna alla panoramica)

DPF pieno dopo circa 120-200 tkm

DPF: il filtro antiparticolato può essere pulito / rigenerato?

La cosa problematica è che durante il processo si crea sempre un po' di cenere durante la combustione che, a differenza della semplice fuliggine, danneggia molte volte di più il filtro. Questo perché le ceneri non possono essere semplicemente bruciate e nemmeno in questo caso è possibile aprire il filtro. Questa stessa cenere poi si deposita purtroppo nel sistema di filtraggio chiuso nei canali e li ostruisce gradualmente. Una regola empirica dice che ci sono circa 1000 grammi di cenere per ogni 6 litri di gasolio. La cenere risultante ostruisce i favi e si consiglia al conducente di continuare a guidare per liberare il filtro. Tuttavia, il filtro alla fine raggiungerà il limite in termini di capacità. Questo è il caso dopo circa 120.000-200.000 chilometri, con margini di manovra in salita e in discesa. (torna alla panoramica)

Conseguenze con un DPF completo?

DPF: il filtro antiparticolato può essere pulito / rigenerato?

Un filtro intasato può provocare un aumento della contropressione allo scarico, che può comportare un maggiore consumo di carburante e un calo delle prestazioni. Nel peggiore dei casi può portare a uno Difetto del turbocompressore o anche gravi danni al motore. Di norma, l'elettronica del motore lo impedisce passando a un programma di emergenza. Se questo è il caso, sei praticamente costretto a visitare un'officina. Potrebbe esserci ancora la possibilità di masterizzare manualmente il filtro utilizzando lo strumento diagnostico. Di norma, tuttavia, ciò fornisce solo un ritardo di pochi chilometri o non è affatto possibile. Il produttore consiglia di sostituire il filtro perché è troppo sporco. Ma come accennato in precedenza, questa è una proposta costosa. (torna alla panoramica)

Pulizia anziché sostituzione: risparmia denaro

La buona notizia è che non devi necessariamente far sostituire il tuo filtro antiparticolato diesel, poiché il filtro di solito può essere pulito facilmente - e questo, secondo vari fornitori fino al 98 percento. I costi sono sicuramente un motivo per pensare ad una tale pulizia: pulizia e spedizione solitamente non costano più di 300 - 500 Euro, più eventuali costi sostenuti per l'installazione e la rimozione o l'insegnamento del filtro. Tale pulizia richiede solitamente da 1 a 3 giorni. (torna alla panoramica)

Quali metodi vengono utilizzati per la pulizia?

Le procedure utilizzate dai fornitori per pulire il filtro variano.

  • Alcune aziende pesare il filtro esattamente, quindi sottoporlo a un pretrattamento e quindi pulirlo. Una volta completato questo processo, non rimane che una polvere fine e di colore chiaro che, a differenza della cenere, può essere rimossa senza problemi. Per verificare la buona riuscita della pulizia, il filtro viene nuovamente pesato alla fine del trattamento per determinare la differenza. Ma c'è un'altra possibilità.

  • Il filtro può anche utilizzare uno speciale processo meccanico-termicocon cui può essere pulito senza aprire l'alloggiamento del filtro. Qui, tuttavia, le opinioni divergono un po'. Alcuni credono che l'unico modo per pulire correttamente il filtro sia aprire la custodia. Presumibilmente questo è l'unico modo per sbarazzarsi delle ceneri nei canali. Altri fornitori lo contraddicono!

  • E anche Aria compressa può essere applicato. L'aria compressa viene utilizzata per pulire i filtri. A tal fine, al sistema viene aggiunto per breve tempo un aerosol potabile. Reagisce con la superficie del filtro e rimuove le particelle di sporco rimanenti. Questo tipo di pulizia del DPF è particolarmente veloce e può richiedere solo pochi minuti. A questo punto, non possiamo dare un consiglio su quale metodo sia il migliore. Il modo migliore per farlo è usare il esperienza studiare in vari forum automobilistici. (torna alla panoramica)

I produttori consigliano di astenersi dalla pulizia

Secondo i sondaggi, i produttori di veicoli tendono ad avere un atteggiamento negativo nei confronti della pulizia del filtro e sconsigliarlo. Inoltre, esiste il rischio che i danni causati dalla pulizia possano invalidare la garanzia. Tuttavia, se il filtro è pieno, di solito la garanzia del veicolo è già scaduta. E siamo convinti che lo sfondo sia in realtà più nell'area dell'economia di mercato. Se puoi vendere un nuovo filtro DPF, i produttori guadagnano denaro da esso, invece di pulirlo. (torna alla panoramica)

La pulizia è un metodo molto efficace

Fondamentalmente, la pulizia del filtro è un metodo plausibile per risparmiare sui costi, a condizione che venga eseguita correttamente. E se non è necessario produrre un nuovo componente, non solo si risparmia denaro, ma anche l'ambiente. (torna alla panoramica)

Come eseguire il drive di rigenerazione?

DPF: il filtro antiparticolato può essere pulito / rigenerato?

Un'auto diesel con un filtro antiparticolato di solito viene adeguatamente "bruciata" quando si guida per alcuni chilometri su strade di campagna o in autostrada. Il filtro antiparticolato deve essere portato di tanto in tanto ad una temperatura elevata. La cosiddetta unità di rigenerazione può aiutare. E non devi nemmeno prato per quello. Dovresti solo assicurarti di spostare l'auto di qualche chilometro in più nella gamma di velocità media. Le temperature richieste da 500 a 600 gradi nel sistema di scarico possono quindi essere raggiunte facilmente. (torna alla panoramica)

Pulire / rigenerare da soli un filtro antiparticolato completo?

Anche questo è possibile. Sono necessari uno strumento speciale per veicoli adatto, uno strumento standard e un detergente per filtri antiparticolato. Tuttavia, solo cacciaviti esperti dovrebbero pulire da soli il filtro antiparticolato. Il processo:

  1. Lasciare raffreddare il sistema di scarico per evitare crepe di tensione durante il versamento dell'agente
  2. Rimuovere il filtro antiparticolato. Rimuovere anche tutti i sensori.
  3. Inserire il tubo del detergente nell'apertura del filtro antiparticolato
  4. Riempi il detersivo. Agitare bene la bomboletta. Spruzzare l'agente nel filtro ogni 5-10 secondi per 5 secondi (può variare a seconda del fornitore). Ruotare la sonda durante la spruzzatura in modo che il detersivo arrivi ovunque. Ripetere il processo fino a quando la lattina è vuota.
  5. Riavvitare i sensori
  6. Ripristina i valori di apprendimento. In modo che le sonde sappiano che il filtro antiparticolato è ora vuoto
  7. Resettare i valori di apprendimento con il dispositivo di diagnosi (la rigenerazione può iniziare manualmente)
  8. Rigenerazione e test drive. Per cominciare, lascia l'auto fuori con il motore acceso per 15 minuti. Quindi guidare per circa mezz'ora in autostrada a velocità / giri maggiori. (torna alla panoramica)

DPF: il filtro antiparticolato può essere pulito / rigenerato?

Vantaggi e svantaggi dei detergenti

 (torna alla panoramica)

Svantaggi

Nessuna previsione a lungo termine

La fuliggine va, la cenere rimane

I prodotti chimici possono filtrare
Schaden

Vantaggi

Possibile processo fai da te

fatto velocemente

Più economico di tutti gli altri #
Processo

Parti di ricambio OEM come alternativa?

Con questo metodo, il veicolo non è disponibile solo per il breve periodo di tempo in cui viene rimosso e installato. Il vecchio filtro viene rimosso e viene reinstallato un filtro antiparticolato originale ricondizionato e ricondizionato. Naturalmente, devi assicurarti che il filtro antiparticolato diesel rigenerato possa essere installato nel veicolo senza che la licenza d'esercizio scada. Il fornitore deve garantire che il comportamento del flusso del filtro pulito corrisponda a quello di un nuovo filtro antiparticolato diesel. Una possibilità è la prova che il lavoro viene svolto secondo il certificato DIN EN ISO 9001, DIN EN ISO 1400. Pertanto, viene utilizzato un processo di pulizia che riproduce il comportamento di flusso dei filtri usati con una qualità paragonabile a quella dei nuovi filtri. (torna alla panoramica)

Tutorial per la pulizia del DPF

 (torna alla panoramica)

Informazioni riepilogative Filtro antiparticolato diesel pieno/intasato - opzioni e costi:

  • Il filtro antiparticolato diesel è indicato anche come DPF o filtro antiparticolato diesel
  • il filtro viene regolarmente rigenerato dalla centralina
  • La cenere nel filtro assicura che ad un certo punto sia pieno e intasato (A seconda del veicolo e del filtro, questo può essere il caso dopo 120.000 - 150.000 chilometri)
  • Sintomi/segni di un filtro antiparticolato diesel pieno/intasato
    - Spia controllo motore attivo/avviso nel quadro strumenti (spia di avvertimento)
    - Inserimento memoria guasti (info -> filtro antiparticolato pieno)
    - ridotta potenza del motore
    - maggiore consumo di carburante
    - Il motore si spegne durante la guida
    - "Sbalzi" si verifica durante la guida su una pista in piano
    - fumo pesante dal tubo di scarico
  • auf kurzstrecke la rigenerazione spesso non può avvenire correttamente e il filtro antiparticolato si intasa più velocemente
  • possibile soluzione:
    - additivi mettere nel serbatoio (abbassano la temperatura necessaria per la rigenerazione)
  • pieno di filtri antiparticolato diesel
    - spesso con veicoli per brevi tragitti
    - Lettura degli errori utilizzando un tester diagnostico
    - avviare la rigenerazione manuale (tramite un tester diagnostico tramite la velocità del motore quando il veicolo è fermo o tramite un'unità di rigenerazione per circa 30 minuti e più di 40 km / h)
  • se la rigenerazione manuale non va a buon fine, il filtro deve allargato, pulito manualmente o sostituito con un nuovo filtro
  • Lo sforzo per lo smontaggio e il montaggio varia a seconda del modello del veicolo (da 2 a 4 ore circa più insegnamento dell'elettronica)
  • Processo di pulizia
    - Rimuovi
    - inviare a un'azienda specializzata
    - Il filtro è bruciato lì (possibile solo se il filtro non è danneggiato in altro modo)
    - Installazione nel veicolo
  • Costo della sostituzione del filtro antiparticolato diesel
    - I costi totali variano a seconda del modello del veicolo
    - è stato installato un nuovo filtro o è stato pulito il vecchio filtro?
    - nuova parte costa tra 600 e 3.000 euro
    - Pulizia del filtro antiparticolato diesel è solitamente incluso sotto 500 Euro (più manodopera per la rimozione e l'installazione)
    - Carico di lavoro a seconda del veicolo tra 2 e 4 ore (ad una tariffa oraria di 100 euro si possono prevedere costi di manodopera da 200 a 400 euro)
  • Attenzione: devi sempre sostituire il sensore di pressione differenziale (controlla le condizioni del filtro antiparticolato, il materiale costa dai 30 ai 150 euro circa)
  • Come funziona il filtro antiparticolato diesel
    - Differenza tra Filtro antiparticolato , Filtro antiparticolato a flusso pieno
    - I filtri antiparticolato sono principalmente utilizzati per il Retrofit di un filtro antiparticolato diesel Usato (Tuttavia, qui non c'è alcun collegamento con la centralina del motore)
    - I filtri antiparticolato a flusso pieno sono installati franco fabbrica (Il retrofit non è possibile)
    - Il sensore di pressione differenziale monitora costantemente le condizioni del filtro
  • (torna alla panoramica)

Certo che non era ancora successo!

tuningblog ha innumerevoli altri articoli in materia di auto e auto tuning in stock. Vuoi vederli tutti? Basta fare clic QUI e guardati intorno. In parte, vorremmo fornirti notizie ma anche fuori dal tuning. Nella nostra categoria Suggerimenti, prodotti, informazioni e altro Abbiamo recensioni di produttori di auto o accessori, nuovi sintonia Wiki Termini o l'uno o l'altro Perdita pubblicato. Di seguito un estratto degli ultimi articoli:

Spegnimento dei dischi dei freni! Quando puoi ancora farlo?

DPF: il filtro antiparticolato può essere pulito / rigenerato?

Difetti, sintomi e pulizia degli ugelli di iniezione!

DPF: il filtro antiparticolato può essere pulito / rigenerato?

Sintomi, cause e costi di una sonda lambda rotta!

DPF: il filtro antiparticolato può essere pulito / rigenerato?

"Tuningblog.eu" - ti teniamo aggiornato sul tema della messa a punto e dello styling dell'auto con la nostra rivista di tuning e ti presentiamo ogni giorno gli ultimi veicoli sintonizzati da tutto il mondo. È meglio iscriversi al nostro Bacheca e verrà automaticamente informato non appena ci sarà qualcosa di nuovo in questo post, e ovviamente anche a tutti gli altri contributi.

A proposito di Thomas Wachsmuth

Thomas Wachsmuth - È parte integrante di tuningblog.eu dal 2013. La sua passione per le auto è così intensa che investe in esse ogni centesimo disponibile. Mentre sogna una BMW E31 850CSI e una Hennessey 6x6 Ford F-150, attualmente guida una BMW 540i (G31/LCI) piuttosto discreta. La sua collezione di libri, riviste e opuscoli sul tema del tuning automobilistico ha ormai raggiunto proporzioni tali che lui stesso è diventato un'opera di riferimento ambulante per la scena del tuning.  Altro su Tommaso

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato