Mini Hummer: la Citroën Oli (2022) a trazione elettrica!

de Deutsch

Citroen Oli 2022 tuning a trazione elettrica 9

Per Citroën, l'obiettivo è fornire una mobilità accessibile, individuale e sostenibile. Quindi oli [tutti-ë]. Il successo dell'Ami ha dato lo slancio per portare l'non convenzionale nella concept car oli a un nuovo livello. L'innovativa Ami ha dimostrato ancora una volta il coraggio di Citroën di fare le cose in modo diverso per adempiere all'impegno di fornire a tutte le persone una soluzione di mobilità semplice e completamente elettrica. Ha anche fornito lo slancio per l'oli, un accattivante e innovativo "laboratorio su ruote" progettato per migliorare la mobilità familiare, contrastando la tendenza del settore verso auto elettriche più pesanti, più complesse e più costose.

CITROËN OLI [tutti-ë]

“Abbiamo chiamato questo progetto 'oli' come un cenno all'americano e perché racchiude in sé l'essenza di questo veicolo. È un'ulteriore prova che solo Citroën è in grado di portare a TUTTI una mobilità completamente elettrica senza problemi, in modo inaspettato, responsabile e gratificante”., afferma Vincent Cobée, CEO di Citroën.

È la missione di Citroën: un'offerta avventurosa e sfaccettata di idee intelligenti e realizzabili che si concentrano sulla riduzione del peso e della complessità per massimizzare l'efficienza, la versatilità e l'accessibilità. oli è un concetto in cui la tendenza al "più" viene scambiata con il costruttivo "abbastanza": "quanto si ha bisogno o è necessario". (adattato dal Collins English Dictionary) I clienti possono aspettarsi che molte delle idee e delle innovazioni mostrate in oli saranno incorporate nei futuri veicoli elettrici della famiglia Citroën.

Citroen Oli 2022 tuning a trazione elettrica 12

Mentre l'Ami è stato letteralmente un piccolo passo nella giusta direzione, l'oli significa un grande balzo in avanti. L'oli non è un "palazzo su ruote" da 2.500 kg pieno di schermi e gadget. Dimostra che il bisogno della società di una mobilità a emissioni zero conveniente ma desiderabile che consenta stili di vita diversi può essere soddisfatta - se ci sono abbastanza cose di cui i clienti hanno bisogno e desiderano e se sono rese disponibili attraverso l'uso creativo di materiali responsabili e un processo di produzione sostenibile fatti aiutare.

Vincent Cobée spiega perché è il momento giusto per gli oli: “Tre conflitti sociali si stanno verificando contemporaneamente: primo, il valore e la dipendenza dalla mobilità, secondo, vincoli economici e insicurezza delle risorse e terzo, il nostro crescente desiderio di un futuro responsabile e ottimista. I consumatori avvertono che l'era dell'abbondanza potrebbe essere finita e che l'aumento delle normative e l'aumento dei costi potrebbero limitare la nostra capacità di muoverci liberamente. Allo stesso tempo, c'è una crescente consapevolezza della necessità di accelerare gli sforzi per mitigare il cambiamento climatico, rendendoci più attenti ed esigenti verso l'ambiente".

Una tipica auto familiare della metà degli anni '70 pesava circa 800 kg, era lunga 3,7 m e larga 1,6 m I modelli di oggi pesano più di 1.200 kg, sono lunghi almeno 4,3 m e larghi 1,8 m. Alcuni pesano anche più di 2.500 kg. I requisiti legali e di sicurezza hanno aiutato, ma se la tendenza continua e continuiamo a parcheggiare questi veicoli il 95% della giornata e a fare l'80% dei viaggi con un solo occupante, il conflitto tra la necessità di proteggere il nostro pianeta e la promessa di un futuro diventerà una mobilità elettrificata sostenibile, non sarà facile da risolvere.

Citroen Oli 2022 tuning a trazione elettrica 3

“Citroën ritiene che l'elettrificazione non debba essere costosa e che essere attenti all'ambiente non debba essere penalizzato limitando la nostra mobilità o rendendo i veicoli meno attraenti. Dobbiamo invertire le tendenze rendendo i veicoli più leggeri ed economici e trovando modi creativi per massimizzare l'utilizzo. In caso contrario, le famiglie non potranno più permettersi la libertà di mobilità quando i veicoli completamente elettrici diventeranno l'unica opzione per loro. oli mostra in modo impressionante come Citroën affronti questi conflitti con ottimismo”, dice Vincent Cobee.

AMBIZIONE

Citroën ritiene che sia giunto il momento di porre fine alla tendenza verso gli eccessi e le spese e concentrarsi invece sulla creazione di veicoli semplici, onesti, più leggeri, meno complicati, convenienti, ingegnosi e divertenti. L'idiosincratica e semplice Ami è stato un passo importante in questa direzione, mentre i modelli elettrificati e completamente elettrici come l'ë-C4 e il nuovo ë-C4-X, così come i veicoli commerciali leggeri come l'ë-Berlingo e l'ë-Spacetourer, stavano già approfittando della guida elettrificata della mietitrebbia con il comfort, la personalità e l'utilità che i clienti si aspettano da Citroën.

Citroen Oli 2022 tuning a trazione elettrica 25

Con l'oli, Citroën mostra un approccio audace per migliorare la futura mobilità familiare, pensando a ogni dettaglio per ridurre risorse e materiali e costruire veicoli attraenti, più facili da usare, capire e pagare, con un'autonomia ragionevole e una maggiore versatilità. "The oli è una piattaforma di lavoro per esplorare idee geniali che sono realistiche per una produzione futura", afferma Laurence Hansen, Direttore Prodotto e Strategia Citroën. "Non saranno tutti realizzati, ma l'alto livello di innovazione mostrato qui ispirerà i futuri veicoli Citroën".

OBIETTIVO: MIGLIOR LCA

L'oli, dal design intelligente, è un veicolo familiare versatile con la sostenibilità al centro. Mostra esplicitamente come è possibile raggiungere il miglior equilibrio ecologico: dalla concezione con un uso contenuto e ottimale di materiali leggeri e riciclabili a processi di produzione sostenibili e una lunga durata fino alla riciclabilità responsabile alla fine del ciclo di vita. “Volevamo utilizzare solo la quantità di materiali di cui avevamo veramente bisogno. Ecco perché ci siamo prefissati l'obiettivo intransigente di mettere le risorse giuste dove sono necessarie, limitando al contempo l'impatto della distribuzione di tali risorse"., dice Laurence Hansen.

Quando il numero di parti e componenti viene ridotto in modo intelligente, vengono utilizzati i materiali più leggeri e responsabili e la complessità viene ridotta al minimo aumentando la versatilità e la funzionalità, il risultato è qualcosa di molto più efficiente, molto conveniente e meno complicato, che è allo stesso tempo inaspettato è geniale nel suo design e nella sua utilità.

Citroen Oli 2022 tuning a trazione elettrica 10

Dettagli ben congegnati possono essere trovati ovunque nell'Oli. I sedili, ad esempio, hanno un design semplice e richiedono l'80% in meno di parti rispetto ai sedili tradizionali. Sono realizzati con materiali riciclati e il design degli schienali in rete consente una maggiore illuminazione naturale all'interno del veicolo. Tutti i soggetti coinvolti ne traggono vantaggio, perché il peso del veicolo è ridotto, i sedili sono prodotti in modo responsabile e sostenibile e il miglioramento del clima interno ha un effetto positivo sul comfort degli occupanti.

“In definitiva, è più una scelta di stile di vita che una scelta di veicolo. Puoi scegliere di pagare per le ultime funzionalità e l'intelligenza artificiale che usi solo il 2% del tempo alla guida, oppure puoi chiederti come agire in modo responsabile e di quanto ne hai veramente bisogno”, dice Laurence Hansen. "L'oli è un modo per dire: basta! Voglio qualcosa di innovativo, ma voglio che sia semplice, conveniente, responsabile e durevole. L'oli è tutto questo, più una grande porzione di joie de vivre!”

PIÙ LEGGERO, PIÙ LONTANO, PIÙ LUNGO

Citroën oli mostra che i veicoli elettrici possono andare oltre, essere più versatili e costare meno quando affrontano le avversità di autonomia ed efficienza dei veicoli elettrici a batteria. “È un circolo vizioso: per ottenere una maggiore autonomia elettrica, è necessaria una batteria più grande. Più tecnologia richiede più potenza, il che a sua volta significa una batteria più grande. Tutto ciò aggiunge peso, complessità e costi, e più un veicolo pesa, meno efficiente è"., aggiunge Laurence Hansen. "L'oli mostra cosa può succedere se adottiamo un approccio completamente diverso". Sebbene l'oli appaia ingombrante, non è né pesante né ingombrante: con un peso del veicolo di circa 1.000 kg, è significativamente più leggero della maggior parte dei SUV compatti comparabili. Pertanto, il propulsore completamente elettrico necessita solo di una batteria da 40 kWh per raggiungere un'autonomia fino a 400 km. Limitando la velocità massima a 110 km/h per massimizzare l'efficienza, un consumo eccellente di 10 kWh/100 km è realistico e la ricarica dal 20% all'80% richiede solo 23 minuti.

INGEGNO

Per i team di sviluppo e progettazione di Citroën, l'ingegnosità è stata la parola chiave per garantire che l'oli sia più di un'"auto".

PIÙ UTILE COMPAGNO DI VITA

La Citroën oli è davvero un compagno di vita, un gadget utile di tutti i giorni che aiuta le persone a vivere la propria vita al meglio anche quando non sono in movimento. Citroën ha una lunga storia nell'influenzare lo stile di vita dei suoi clienti attraverso l'uso dei suoi veicoli. Qualunque sia l'uso che puoi immaginare per l'oli quando sei in viaggio oa casa, trasuda sempre funzionalità intelligenti, pratiche e facili da usare. La Citroën oli dimostra anche come un veicolo possa fungere da casa lontano da casa per le gite estive al mare o un weekend in campeggio in montagna grazie alla sua capacità Vehicle to Load (V2L). Con la sua batteria da 40 kWh e una potenza della presa di 3,6 kW (equivalente a una presa domestica da 230 V 16 A), l'oli può teoricamente fornire elettricità a un dispositivo elettrico da 3.000 watt per circa 12 ore.

Citroen Oli 2022 tuning a trazione elettrica 14

"È fantastico dopo che hai nuotato o ti sei bagnato sotto la pioggia e hai bisogno di asciugarti i capelli", afferma Anne Laliron, responsabile di Citroën Advanced Products and Mobility Solutions. "Hai l'alimentazione per il tuo asciugacapelli e puoi raffreddare o riscaldare una bevanda perché puoi collegare un mini frigorifero o una macchinetta del caffè, e quando fa buio puoi anche collegare la griglia e le luci. Quindi l'oli è sicuramente il tuo compagno di vita quotidiano.

DESIGN: ESTETICA ATTRAVERSO LA FUNZIONALITÀ

La postura e la silhouette non convenzionali dell'oli, che con 4,20 m di lunghezza, 1,65 m di altezza e 1,90 m di larghezza ricorda un SUV compatto, irradia personalità, prestazioni e positività e ne fa una chiara affermazione. Ma l'oli può essere qualsiasi cosa: una berlina di famiglia, un esploratore urbano, un veicolo d'avventura, un compagno di lavoro e persino un'estensione della casa di famiglia, in quanto è in grado di alimentare i dispositivi di tutti i giorni, aiutare in caso di interruzione di corrente o fornire una piattaforma lavavetri.

Pierre Leclercq, Design Director Citroën, è convinto che l'oli rappresenti la semplicità e l'ingegnosità delle famiglie che non apprezzano lo status automobilistico e i cliché: "C'è una chiarezza che Citroën ha sempre rappresentato e che altri marchi non hanno. È molto più difficile progettare un oggetto puro ma unico che complicare eccessivamente qualcosa e renderlo unico. Pensa a veicoli iconici come la nuova Ami o la 2CV: silhouette che sono immediatamente riconoscibili come Citroën e che hanno anche un ciclo di vita più lungo grazie al loro pragmatismo”.

Citroen Oli 2022 tuning a trazione elettrica 8

Con l'oli, l'estetica è stata volutamente esagerata per esaltare funzionalità e versatilità. Come l'Ami, mostra apertamente il suo approccio semplice e intuitivo. È caratterizzato dall'uso di accenti di colore, materiali di rivestimento luminosi e motivi vivaci che offrono opportunità di personalizzazione. Il team ha pensato a ogni elemento dell'oli in base alla necessità di molteplici funzionalità, riduzione del peso e della complessità attraverso l'uso responsabile di un minor numero di parti comuni e da materiali riciclati o riciclabili ove possibile.

“Non abbiamo paura di mostrarti come è assemblato il veicolo, così puoi vedere cose come il telaio, le viti e le cerniere. La purezza ci permette di creare in modo diverso e di mettere in discussione tutto. È come un approccio analogico a molte cose che oggi sono diventate digitali”, aggiunge Leclercq. "Ecco perché abbiamo adottato un approccio meno automobilistico con l'oli: sono questa purezza e ingegno che ispireranno elementi del nostro linguaggio di design negli anni a venire".

Pierre Sabas, Head of Citroën Advanced Design and Concept Cars, aggiunge: “Ci siamo posti obiettivi ambiziosi ed è diventato un esercizio di 'progettazione per processo' – invece di immaginare una forma e cercare di trovare un modo per realizzarla, abbiamo iniziato con la funzionalità che volevamo. Quindi abbiamo semplificato tutto e gradualmente trovato materiali intelligenti e responsabili per ridurre peso e costi. E poi abbiamo rifatto tutto”.

CAPPA, TETTO & LETTO: LEGGERI, RIGIDA E FORTE

Il cofano piatto, il tetto e il vano di carico posteriore responsabili della silhouette unica del veicolo sono stati progettati per garantire leggerezza, elevata resistenza e massima durata. Sono costituiti da cartone ondulato riciclato formato in una struttura a nido d'ape tra pannelli di rinforzo in fibra di vetro e sono stati sviluppati insieme al partner BASF. Sono con Elastoflex® Resina poliuretanica rivestita con uno strato protettivo di Elastocoat resistente e strutturato® rivestito (spesso utilizzato per parcheggi o banchine di carico) e con l'innovativo BASF RM Agilis a base d'acqua® Verniciato a vernice. I pannelli sono molto rigidi, leggeri e abbastanza resistenti da permettere a un adulto di stare in piedi. Il peso è ridotto del 50% rispetto a un'equivalente struttura del tetto in acciaio.

Citroen Oli 2022 tuning a trazione elettrica 19

La loro versatilità e durata aprono un mondo di possibilità per i proprietari, sia per il lavoro che per il gioco. Qualunque sia l'uso che ti viene in mente - dall'uso del tetto come scala a una piattaforma per allestire una tenda - l'oli arriva senza il peso o la spesa aggiunti di materiali sofisticati. Inoltre, non ci sono compromessi quando si tratta di versatilità di carico, poiché le barre sul tetto su entrambi i lati consentono ai proprietari di fissare accessori come portabiciclette e box da tetto per le vacanze in famiglia. Sotto il cofano ci sono spazi di stivaggio ben congegnati, inclusi scomparti per cavi di ricarica, effetti personali e attrezzature di emergenza.

MASSIMA EFFICIENZA: ORIZZONTALE INCONTRA VERTICALE

La scelta consapevole di superfici piane dovute a vincoli di risorse e materiali ha permesso al team di sperimentare il contrasto tra elementi di design verticali e orizzontali, ad esempio nei dettagli del vetro e dell'illuminazione. "Tutti gli elementi chiave del design dell'oli sono perfettamente orizzontali o verticali: è qualcosa che volevamo testare", afferma Pierre Leclercq. “L'approccio abituale sarebbe quello di scegliere linee dinamiche e altre case automobilistiche non oseranno fare quello che abbiamo fatto noi. Ma cerchiamo onestà ed efficienza nel linguaggio del design”.

Il parabrezza è verticale perché ha la distanza più breve tra la parte superiore e inferiore e utilizza la minor quantità di vetro. Oltre ad essere più leggero e meno complesso, il disco più piccolo espone gli occupanti a meno luce solare. Si stima che i requisiti di alimentazione dell'aria condizionata dell'oli per le batterie possano essere ridotti fino al 17%. “Si potrebbe obiettare che un parabrezza verticale è meno aerodinamico, ma non ci aspettiamo che le persone guidino questo tipo di veicolo a 200 km/h. Vediamo i maggiori benefici nelle aree urbane e suburbane, dove le persone sono rallentate e consapevoli degli aspetti ambientali e di sicurezza della mobilità quotidiana. Per questo abbiamo limitato la velocità massima dell'oli a 110 km/h”, spiega Pierre Sabas.

Citroen Oli 2022 tuning a trazione elettrica 23

Per aumentare l'efficienza, l'oli è dotato di un sistema sperimentale "Aero Duct" tra la parte anteriore del cofano e il pannello di copertura piatto, che forza l'aria verso il parabrezza, creando un effetto tenda che incoraggia il flusso d'aria attraverso il tetto del parabrezza diretto. L'inconfondibile cornice del parabrezza presenta una vibrante verniciatura "Infra-Red", un nuovo colore che Citroën utilizzerà insieme alla nuova identità del marchio.

Le porte anteriori seguono l'esempio dell'Ami e sono identiche su entrambi i lati, anche se montate in modo diverso. Sono più leggeri ma comunque robusti e molto più facili da produrre e assemblare. Ridurre la complessità e semplificare la costruzione si traduce in un risparmio di peso del 20% per porta rispetto a una tipica station wagon familiare. Sono necessari solo la metà dei componenti. Eliminando l'altoparlante, il materiale insonorizzante e il cablaggio elettrico si risparmiano circa 1,7 kg per anta.

Le grandi finestre orizzontali si inclinano leggermente verso il suolo per ridurre l'abbagliamento solare e le prese d'aria a pantografo manuali e facili da usare, simili all'Ami, forniscono un flusso d'aria fresca. Le porte posteriori più strette sono incernierate nella parte posteriore del veicolo e sono dotate di vetri verticali, che consentono più luce e visibilità per i passeggeri posteriori. Il cambio di forma tra le porte anteriori e posteriori offre anche la possibilità di incorporare una presa d'aria passiva per la ventilazione posteriore. Molto distintivi anche i fari anteriori e posteriori, che giocano sul contrasto tra due linee orizzontali e una sezione verticale. Questo approccio sarà ulteriormente sviluppato come segno distintivo della luce Citroën nei futuri veicoli di produzione.

TRONCO RIPENSATO

Invece del solito bagagliaio o portellone, l'oli offre una versione inaspettata e originale di un utile design del prodotto. “Quando si pensa a praticità e versatilità, soprattutto per un veicolo compatto che deve essere responsabile ed efficiente, bisogna pensare in modo diverso. Molte persone non trovano il loro piccolo SUV più pratico di una berlina compatta. L'insolita area di carico dell'oli con il bagagliaio sotto è il nostro spunto di riflessione su come combinare il meglio di diversi mondi", dice Leclercq.

Citroen Oli 2022 tuning a trazione elettrica 11

L'oli è progettato come un abilitatore di stile di vita facile da usare. Sia che tu stia visitando un negozio di mobili per portare a casa mobili smontati, o invitando paddleboard e una tenda da tetto a scomparsa per un viaggio nel fine settimana, tutto può essere sistemato nell'ampia area di carico e nel bagagliaio grazie all'elevata variabilità. I poggiatesta indipendenti del sedile posteriore si ripiegano nel tetto, il lunotto si apre e voilà: il pianale di carico piatto, largo 994 mm e staccabile si espande da 679 mm a 1.050 mm di lunghezza in un istante.

La versatilità è ottima e il caricamento è facile. Il portellone si ripiega e, con il rivestimento del letto rimosso, c'è fino a 582 mm di spazio tra il pianale del veicolo e il lunotto. Con la copertura in posizione, sotto c'è uno stivale alto 330 mm, utile e sicuro. Il rivestimento del letto rimovibile è leggero e a basso profilo ed è realizzato con la stessa struttura in cartone riciclato del cappuccio e del rivestimento del cielo. Ai lati dell'area di carico sono installate guide premurose per fissare ganci o accessori e vani portaoggetti aggiuntivi si trovano sulle pareti laterali, fornendo un posto sicuro sotto il telo.

Il portellone è composto da due parti: una piastra inferiore in acciaio con una rientranza centrale per la targa e un pannello nero che porta un nuovo importante messaggio visibile a tutti gli utenti della strada che seguono e al guidatore nello specchietto retrovisore: "Niente ci muove come Citroën".

LOGO NUOVO MA FAMILIARE

Oltre alla promessa fatta ai clienti dalla berlina, la oli attinge alla razionale eredità tecnica di Citroën per introdurre una nuova orgogliosa identità di marca. Mentre il linguaggio del design dell'oli contrasta orizzontale con verticale e curva con piatto per dimostrare funzionalità, abilità tecnica e design industriale intelligente, il nuovo logo "fluttuante" fa esattamente lo stesso. Segnalando abilità ingegneristica ed efficienza tecnica, il caratteristico doppio gallone disposto orizzontalmente contrasta con il morbido ovale che lo circonda per sottolineare l'impegno incessante del marchio per il benessere dei suoi clienti. Il nuovo emblema evoca deliberatamente il logo originale dell'azienda del 1919 e lo reinterpreta per i futuri veicoli Citroën. Il nuovo logo apparirà gradualmente sui veicoli futuri così come in tutto l'esterno.

Citroen Oli 2022 tuning a trazione elettrica 20

RUOTE INNOVATIVE E SOSTENIBILI

Un'area chiave per massimizzare l'uso di materiali sostenibili, migliorare la durata e ridurre i costi è un'area che i proprietari sanno essere potenzialmente costosa e poco rispettosa dell'ambiente: ruote e pneumatici. "Con la pressione per ridurre l'impatto ambientale degli pneumatici e l'aumento dei costi di sostituzione o riparazione delle ruote danneggiate, abbiamo deciso di esplorare opzioni più sostenibili e durature per entrambi, senza sacrificare il comfort di guida tipico che ci aspettiamo da una Expect Citroën"., dice Pierre Sabas.

Citroen Oli 2022 tuning a trazione elettrica 4

La sofisticata ed efficiente combinazione di ruote e pneumatici da 20 pollici montata sull'oli combina un nuovo prototipo di ruota ibrida con uno pneumatico concettuale e sostenibile sviluppato in collaborazione con Goodyear. Poiché le ruote interamente in alluminio sono costose e dispendiose in termini di energia da produrre e le ruote interamente in acciaio sono pesanti, gli sviluppatori hanno optato per una combinazione di entrambi. Le ruote ibride risultanti sono più leggere del 15% rispetto a una ruota equivalente interamente in acciaio, contribuendo a una riduzione del peso di 6 kg. “Tradizionalmente, le ruote in acciaio non sono né belle né aerodinamiche a meno che non le coprano con un copriruota completo. Nel nostro prototipo, avvitiamo un anello di copertura parziale in alluminio leggero su un mozzo in acciaio, risparmiando peso e costi. Possiamo giocare con i colori e la grafica dell'anello per migliorare il flusso d'aria attorno al volante e creare un look elegante in stile cerchio in lega”., aggiunge Pierre Sabas.

Citroën ha collaborato con Goodyear per sviluppare il concept pneumatico Eagle GO che combina sostenibilità, durata e tecnologia di monitoraggio intelligente delle condizioni degli pneumatici. La mescola del battistrada del pneumatico è costituita quasi interamente da materiali sostenibili o riciclati, tra cui olio di girasole e cenere di scafo di riso, nonché resine di pino e gomma naturale, che sostituiscono la gomma sintetica a base di petrolio. Una buona notizia per i proprietari di veicoli è che Goodyear ha fissato l'obiettivo per il pneumatico concept Eagle GO di raggiungere una durata di vita fino a 500.000 km riutilizzando la carcassa sostenibile, poiché la profondità del battistrada di 11 mm viene rinnovata due volte durante la vita della lattina. Il pneumatico è dotato anche della tecnologia Goodyear SightLine, che include un sensore che monitora una varietà di parametri per tutta la vita del pneumatico.

PROTEZIONE A XNUMX°

Per realizzare l'elemento di design distintivo di Citroën, il partner Plastic Omnium ha contribuito a sviluppare un approccio "monomateriale" che consente un facile riciclaggio, con una protezione laterale robusta ma leggera e paraurti in polipropilene riciclabile al 100% realizzati al 50% con materiali riciclati. Ogni passaruota è dotato di una protezione in plastica riciclata, identica e durevole, con una parte superiore orizzontale che riprende il tema contrastante delle finestre e dei moduli di illuminazione. Come l'Ami, i paraurti centrali sono identici davanti e dietro. Sotto ci sono ganci triangolari che il conducente può utilizzare per trainare un altro veicolo o rimuovere una grossa roccia di intralcio. Persino la dura BASF RM Agilis bianca® La vernice a base d'acqua di oli è ecologica e contiene il minor numero possibile di composti organici volatili (inferiore a 250 g/l).

L'INTERNO: IL LIMITE SFIDA

Quando si tratta di interior design, i progettisti di veicoli spesso cedono alle richieste di schermi più grandi, braccioli più alti, pannelli curvi e sedili migliori. Ciò significa più materiale, più peso e più costi. "Abbiamo deciso di creare più spazio e luce possibile nell'oli, massimizzando l'uso di materiali sostenibili", dice Leclercq. “Non è così facile come pensi, perché devi rendere gli interni confortevoli, sicuri e stabili, e ci sono alcuni elementi tecnici che i clienti si aspettano. Ci siamo ispirati ad altre forme di design del prodotto salvaspazio in cui il minimo è meglio, come uno smartphone o un sistema hi-fi. Di quanti interruttori, manopole e schermi hai davvero bisogno?”

Cruscotto: efficiente, innovativo e flessibile

Invece di un cruscotto completo con più schermi e computer nascosti, l'oli presenta un unico cruscotto simmetrico che copre l'intera larghezza del veicolo. Il piantone dello sterzo e il volante si trovano da un lato, una docking station per smartphone dall'altro e cinque interruttori a levetta chiaramente contrassegnati per l'aria condizionata al centro. In quest'area, nell'olio vengono utilizzate solo 34 parti, mentre circa 75 parti sono installate nel cruscotto e nella console centrale in un'auto familiare compatta comparabile.

Citroen Oli 2022 tuning a trazione elettrica 22

Due prese d'aria dirette, una davanti al guidatore e al passeggero, consentono l'uso di un sistema di aria condizionata più piccolo per aumentare l'efficienza e risparmiare peso. Il "divano" in BASF Elastollan si trova dietro e sotto il supporto® − Un vassoio riciclabile stampato in 3D di colore arancione brillante in poliuretano termoplastico (TPU) con "funghi" flessibili che tengono in posizione oggetti come tazze da caffè, smartphone o lattine. Il supporto del cruscotto ospita una presa multipla a cui è possibile collegare gli accessori tramite prese USB scorrevoli. Questo è l'ideale per alimentare dispositivi in ​​posizioni flessibili del conducente e del passeggero.

Infotainment: collega e inizia

Nell'oli, l'intero infotainment e la comunicazione necessaria vengono portati nel veicolo tramite lo smartphone personale del cliente ("bring your own device"), che è agganciato alla presa centrale sul supporto. Una volta collegato, le informazioni e le app del telefono vengono unite ai dati chiave del veicolo come velocità e livello di carica. Queste informazioni vengono visualizzate tramite un sistema "smartband" proiettato su tutta la larghezza del parabrezza inferiore. "Dato che uno smartphone ha più potenza di calcolo di molti veicoli, abbiamo deciso di adottare un approccio diverso all'infotainment"., aggiunge Sabas. "Abbiamo tutti i nostri telefoni con noi e stiamo già utilizzando app per la navigazione e l'intrattenimento, quindi abbiamo visto l'opportunità di eliminare la duplicazione e il peso dei sistemi integrati. Basta portare il proprio dispositivo e collegarlo.

Lo stesso approccio viene utilizzato per il sistema audio di bordo. Ciascuna estremità del cruscotto è vuota e gli altoparlanti Bluetooth cilindrici possono essere agganciati per ascoltare musica di alta qualità in movimento. Semplicemente facendo a meno del solito impianto audio si potrebbero risparmiare 250 g di peso. Poiché gli altoparlanti sono rimovibili, il suono può essere goduto ovunque il veicolo sia parcheggiato. Appendendoli ai ganci delle sponde del pianale del camioncino, i clienti possono ascoltare la loro ultima playlist con un'ottima qualità del suono mentre cenano all'aperto o a una festa sulla spiaggia.

L'idea insolita di utilizzare un joystick da un gamepad modulare professionale montato sull'elegante volante dell'oli è alla base dell'interfaccia uomo-macchina. "Il joystick del gamepad è facile da usare ed è un ottimo esempio di come possiamo trasferire soluzioni da note aree non automobilistiche al contesto del veicolo", dice Pierre Sabas. Nel piantone dello sterzo è integrato anche un comando del cambio rotante per il controllo del cambio automatico, che è accoppiato al pulsante start-stop, mentre i pulsanti più piccoli azionano le luci e gli indicatori dell'auto.

Sedili: comodi, leggeri e sostenibili

Invece di ingombranti sedili per auto che inghiottono la luce e riempiono lo spazio interno, i sedili anteriori salvaspazio di Oli richiedono l'80% di componenti in meno rispetto ai sedili di un SUV comparabile - solo 8 invece di 37 - e pesano molto meno. I sedili anteriori arancione brillante sono costituiti da robusti telai tubolari su cui è montato un comodo cuscino del sedile. Gli innovativi schienali in rete stampata in 3D hanno un poggiatesta integrato e si ispirano ai moderni mobili per ufficio. Sono sottili ma di grande sostegno, comodi e resistenti dove necessario.

Citroen Oli 2022 tuning a trazione elettrica 25

Sviluppati in collaborazione con BASF, sono realizzati in poliuretano termoplastico (TPU) leggero e riciclabile al 100%. Al materiale è stato applicato un rivestimento arancione per garantire che appaiano e si sentano invitanti. Gli schienali in rete rafforzano la sensazione di spazio e luce all'interno del veicolo, fattori importanti e tipici di Citroën per il comfort e il benessere a bordo. I passeggeri posteriori possono utilizzare il telaio tubolare a vista dello schienale del sedile anteriore per fissare accessori, come un piccolo tablet alimentato da una presa USB integrata, ganci per appendere una borsa, un portabicchieri, una rete per riviste in stile aeroplano o un piccolo vassoio affinché i bambini si godano uno spuntino in movimento.

“I sedili anteriori sono facili da smontare, rimuovere e riciclare se si desidera cambiare il colore, ad esempio. Niente è oscurato e non ci sono strutture nascoste: sono semplici come sembrano e un perfetto esempio di come funzionalità e purezza abbiano definito ogni elemento del design”. Ugualmente comodi, i sedili posteriori individuali sono realizzati con materiali simili e gli schienali si ripiegano in piano per espandere lo spazio di carico posteriore. I poggiatesta rotondi in TPU sotto il tetto galleggiano sopra ogni schienale e si ripiegano nel tetto quando necessario.

Una console di stivaggio si trova tra ogni sedile posteriore. Come il vano portaoggetti del cruscotto, questa parte in TPU arancione, riciclabile e stampata in 3D presenta "funghi" flessibili che tengono gli oggetti in posizione. È interessante notare che tutte le parti interne in TPU BASF possono essere riciclate insieme, il che rappresenta un ulteriore passo verso la monomaterialità sostenibile come elemento della valutazione del ciclo di vita.

Il pavimento: Sostenibile e lavabile

Invece di tappetini difficili da pulire, oli offre un pavimento modulare monopezzo in poliuretano termoplastico espanso (E-TPU) in collaborazione con BASF. La schiuma è elastica come la gomma, ma più leggera, estremamente durevole e altamente resistente all'abrasione. Può essere completamente sostituito se il cliente preferisce un nuovo colore. "Questo materiale di alta qualità e prestazioni elevate si trova solitamente nel mondo dello sport", spiega Pierre Leclercq. "Viene utilizzato su piste da corsa, selle di biciclette e persino nelle suole di scarpe da corsa popolari perché le sue proprietà elastiche e ammortizzanti possono aumentare le prestazioni e il comfort in pista".

Citroen Oli 2022 tuning a trazione elettrica 21

Il pavimento è inoltre dotato di un rivestimento altamente elastico e impermeabile e può essere facilmente pulito, ad esempio, con un tubo dell'acqua. I tappi di scarico in TPU riutilizzabili nella parte inferiore assicurano che sabbia e alghe o fango e fanghiglia possano essere facilmente lavati via dopo una calda giornata in spiaggia o una giornata bagnata di escursioni nei boschi.

MISSIONE

Con l'oli, Citroën vuole inviare messaggi seri sul futuro della mobilità familiare accessibile, sostenibile e divertente, nonché sul futuro del marchio stesso: "Abbiamo rischiato con l'ami e rischiamo con l'oli perché dobbiamo spingere la creatività nella produzione", afferma Pierre Leclercq, capo del design di Citroën. "Non ha senso inventare materiali o design fantastici che non abbiano un impatto sui veicoli di produzione futuri. Ecco perché l'inclusione del nuovo logo nell'oli è di grande importanza, perché così come elementi di design e tecnologia si troveranno nei modelli futuri, la nuova interpretazione della scritta Citroën sarà il nostro nuovo standard".

"Abbiamo un'ampia base di clienti perché offriamo mobilità personale dall'Ami al C5 X. Non tutti sono disposti ad accettare che certe cose non siano necessarie", afferma Laurence Hansen, Direttore Strategia e Prodotto Citroën. “Non cambieremo tutto dall'oggi al domani, ma Citroën vorrebbe avviare una discussione e chiedere cosa è sufficiente. Allo stesso tempo, vogliamo mostrare come possiamo fare la cosa giusta e adempiere alla nostra missione di fornire a tutti una mobilità responsabile, conveniente e spensierata”. 

TENDENZA

"L'industria automobilistica non è immune dalle sfide che ogni altro settore deve affrontare mentre affrontiamo i problemi causati dal nostro consumo eccessivo. Citroën dà l'esempio e dimostra che esistono modi di cambiamento non convenzionali che non sono noiosi o restrittivi. L'Ami ne è un ottimo esempio e siamo orgogliosi del suo successo come realtà di mobilità non convenzionale di oggi. Citroën oli – il nostro “laboratorio su ruote” – mostra come possiamo ispirare le famiglie del futuro con il suo pensiero intelligente e i suoi messaggi di efficienza e correttezza. L'oli è audace e non convenzionale: siamo Citroën e sappiamo che fare una dichiarazione noiosa significa non distinguerti. Citroën oli è un simbolo del nostro concetto di mobilità: responsabile, semplice e conveniente per la vita di tutti i giorni, ma comunque attraente, desiderabile e attraente. È la nostra guida a ciò di cui avrai bisogno come unico veicolo della tua famiglia tra dieci anni"., afferma Vincent Cobée, CEO di Citroën.

CERCHIO DELLA VITA

Un elemento chiave dell'oli è la longevità del veicolo per creare la propria economia circolare. Mostra come un veicolo possa essere reinventato in modo semplice e conveniente per più proprietari successivi, utilizzando parti rigenerate, nuove decalcomanie o colori e persino parti modernizzate nel tempo. Il costo totale di proprietà sarà basso. Quando è necessario sostituire una portiera, un faro o un paraurti, le parti riciclate possono essere acquistate responsabilmente tramite Citroën da altri veicoli oli che non sono più in uso. Quando un veicolo costa di più per la ristrutturazione che per l'acquisto di uno nuovo, i veicoli di solito non vengono rinnovati. L'oli cambia questo: è ecologicamente ed economicamente più vantaggioso rinnovare un veicolo che sostituirlo. Se una ristrutturazione non dovesse più essere economica, Citroën farà di ciascun oli un donatore di pezzi di ricambio per altri oli o invierà i pezzi per il riciclaggio generale.

Non preoccuparti, ovviamente non era così quando si trattava di sintonizzazione automatica / automatica. La nostra rivista lo ha ancora decine di migliaia altri rapporti di ottimizzazione in magazzino. Li vuoi vedere tutti? Quindi fai clic QUI e guardati intorno. Oppure sei particolarmente interessato a tutto ciò che ha a che fare con i veicoli del marchio Citroën? Quindi fai clic su uno dei seguenti post!

altri post correlati

Citroën 2CV Berlingo Fourgonette in collaborazione con Caselani!

Citroen 2CV Berlingo Fourgonette Cooperazione Caselani Kit Tuning 58 310x165

Messa a punto della manifattura Transporter su VW T6.1 e Citroën Spacetourer!

Messa a punto della manifattura del trasportatore da parte di HS sul VW T6.1

Citroën Jumper come camper a basso budget dalla Bulgaria!

Citroen Jumper Camper low cost Bulgaria 8 310x165

Citroën My Ami Buggy Concept: Per avventure elettriche

Citroen My Ami Buggy Concept 1 310x165

CITROËN OLI [all-ë]: UN APPROCCIO INNOVATIVO, RESPONSABILE E OTTIMISTA INIZIA IL GRAZIOSO FUTURO DEL MARCHIO
Photo credit: Citroën
"tuningblog.eu" - in materia di autotuning e car styling, ti teniamo aggiornato con la nostra rivista di tuning e ti presentiamo ogni giorno gli ultimi veicoli sintonizzati da tutto il mondo. È meglio se ti iscrivi al nostro feed e sarai informato automaticamente non appena c'è qualcosa di nuovo in questo post. E ovviamente a tutti gli altri contributi.

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato