Domenica 14 aprile 2024
Menu

Divieto di guida domenicale per ciclisti in Austria!

Momento della lettura 3 Min.

Aggiornato di recente il 23 settembre 2020 alle 06:38

Divieto di guida domenicale per ciclisti in Austria!

Come se l'attuale catalogo delle multe non fosse abbastanza, il divieto di guida per le motociclette durante i fine settimana sembra ora diventare sempre più concreto. E un primo divieto di guida domenicale per i motociclisti è stato emesso in Austria e si applica alle motociclette che sono più forti di 95 decibel. Quindi non solo moto personalizzate con accessori per sistemi di scarico! In Tirolo, le motociclette rumorose NON sono autorizzate a guidare in un distretto speciale di domenica dal 10 giugno. E ci sono piani molto simili per la Germania! Ormai da diverse settimane si è tenuto conto anche dei divieti di domenica e festivi per motociclette rumorose. L'Austria sta attualmente testando il divieto nella regione di Reutte in Tirolo. Dal 95 giugno 10 non è più consentito utilizzare le famose strade di montagna a ovest di Garmisch-Partenkirchen con bici più alte di 2020 dB. Per il momento, il divieto di guida si applica ogni domenica fino al 31 ottobre. E a quanto pare include anche la destinazione, la fonte e il traffico adiacente. In altre parole, ai residenti locali non è più permesso di andare in moto lì! La mancata osservanza di ciò comporterà una penalità di € 220.

nuovo gruppo: NESSUN divieto di guida in moto

Divieto di guida domenicale per ciclisti in Austria!

E restrizioni molto simili sarebbero raggiunte in questo paese con divieti di circolazione di motociclette la domenica e nei giorni festivi. Solo le e-bike che ronzano catastroficamente sarebbero ancora consentite. Fortunatamente, una petizione online dal titolo "Nessun divieto di guida per le moto la domenica e nei giorni festivi“Che dopo poco tempo ha raggiunto i 50.000 sostenitori necessari per un'audizione negli organi competenti. Ci sono attualmente più di 145.000 persone (Stand 03.06.2020) interessato a interrompere il progetto. E vogliamo anche partecipare e quindi avere il nostro gruppo "NESSUN divieto di guida in moto" fondata per fornire informazioni regolari su questo argomento e sostenere la petizione. Speriamo di poter fare la nostra parte per fermare il progetto in modo coerente. Ancora una volta si cerca di limitare il libero sviluppo con divieti e l'argomento "uguaglianza degli utenti della strada" è costantemente ignorato qui come pensiamo.

Divieto di guida domenicale per ciclisti in Austria!

Ovviamente non era stato così.

tuningblog.eu ha molti altri articoli in materia di auto e tuning in magazzino. Li vuoi vedere tutti? Basta fare clic QUI e guardati intorno. Ma ha anche pianificato cambiamenti nella legge, violazioni del traffico stradale, normative vigenti nel campo dello STVO o in materia ispezione vorremmo informarti regolarmente. Tutto ciò che puoi trovare nella categoria "Siti di prova, leggi, reati, informazioni". Di seguito un estratto delle ultime informazioni:

Nuovo catalogo di multe per il 2020: queste sono le severe penalità

Divieto di guida domenicale per ciclisti in Austria!

Fai-da-te - tuning fatto da te e cosa dovresti considerare!

Divieto di guida domenicale per ciclisti in Austria!

Adesivi sull'auto: solo una reliquia dei vecchi tempi?

Divieto di guida domenicale per ciclisti in Austria!

"Tuningblog.eu" - ti teniamo aggiornato sul tema della messa a punto e dello styling dell'auto con la nostra rivista di tuning e ti presentiamo ogni giorno gli ultimi veicoli sintonizzati da tutto il mondo. È meglio iscriversi al nostro Bacheca e verrà automaticamente informato non appena ci sarà qualcosa di nuovo in questo post, e ovviamente anche a tutti gli altri contributi.

A proposito di Thomas Wachsmuth

Thomas Wachsmuth - È parte integrante di tuningblog.eu dal 2013. La sua passione per le auto è così intensa che investe in esse ogni centesimo disponibile. Mentre sogna una BMW E31 850CSI e una Hennessey 6x6 Ford F-150, attualmente guida una BMW 540i (G31/LCI) piuttosto discreta. La sua collezione di libri, riviste e opuscoli sul tema del tuning automobilistico ha ormai raggiunto proporzioni tali che lui stesso è diventato un'opera di riferimento ambulante per la scena del tuning.  Altro su Tommaso

commenti 2

  1. Perché in realtà si basa sul "rumore in piedi"? In realtà guidi sulla strada e non stai in giro. Ma il rumore di guida è spesso più silenzioso e non colpiresti le masse. Un Tuono V4 ha una rumorosità da stazionamento registrata di 103 dB, ma la rumorosità di guida è di soli 79 dB.

  2. E la polizia austriaca non è stata recentemente equipaggiata con la Ducati Multistrada? Ha 103 dB di rumore stazionario. Ma c'è sicuramente un'eccezione, giusto?

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato