Mercoledì 29 maggio 2024
Menu

Raschietto per ghiaccio, spray per il ghiaccio e altro: il prossimo inverno sta sicuramente arrivando!

Momento della lettura 6 Min.

Ice Scraper, Ice Spray & Co - il prossimo inverno sta arrivando!

I raschietti per il ghiaccio per l'auto sono una necessità in inverno. Il parabrezza, gli specchi retrovisori esterni e il lunotto posteriore devono essere privi di ghiaccio per garantire una guida sicura. Anche i finestrini laterali devono essere ripuliti da ghiaccio e neve, almeno di fronte. Un raschietto per ghiaccio è quindi un utensile importante e da non perdere in un'auto. C'è molto da considerare quando si acquista un raschietto. Di seguito vengono descritte varie varianti di modello.

Cosa rende un buon raschietto per il ghiaccio?

Ice Scraper, Ice Spray & Co - il prossimo inverno sta arrivando!

Un buon raschietto per il ghiaccio non deve danneggiare i vetri, ma deve essere realizzato con materiali delicati. Di norma, la plastica viene utilizzata come materiale per raschietti per ghiaccio. Il materiale protegge le finestre ed è considerato resistente alle intemperie. Può anche essere utilizzato combinazioni di materiali di plastica e alluminio. L'alluminio non viene a contatto con il finestrino della macchina. L'alluminio è utilizzato principalmente sul manico o come manubrio telescopico. Un manubrio telescopico in alluminio è caratterizzato da resistenza e peso ridotto. La maniglia del raschietto per ghiaccio può anche essere realizzata in gomma per garantire una presa speciale. Inoltre, i raschiaghiaccio con manici in gomma sono disponibili in varianti dal design ergonomico. Inoltre, la gomma è anche un materiale isolante, per cui le mani non entrano in contatto con elementi raschietti per ghiaccio freddo.

Quali materiali vengono ancora elaborati?

Nei negozi sono disponibili raschietti per il ghiaccio con lame in bronzo e ottone. Nel caso dei metalli, invece, c'è il rischio che il vetro anteriore si graffi se i materiali si usurano o presentano punte taglienti. In generale, i materiali in bronzo e ottone sono molto robusti. Oltre alle varianti di materiale citate, può variare anche la struttura del raschietto. I modelli con una lama scanalata sono disponibili nei negozi. Molti modelli hanno, oltre a una lama liscia, un'altra con una struttura scanalata. Una lama scanalata ha i cosiddetti "denti di ghiaccio". Questi vengono utilizzati per rimuovere o graffiare il ghiaccio molto ostinato sui finestrini dell'auto.

Perché raccomandare di usare una maniglia lunga?

La lunghezza dello stelo varia con graffi di ghiaccio. Esistono varianti di piccole dimensioni di forma triangolare che non sono sempre facili da impugnare. Inoltre, sono disponibili varianti con impugnature ergonomiche e impugnature telescopiche, che possono essere toccate e tenute meglio. Mentre i piccoli modelli di raschietto per ghiaccio sono spesso sufficienti per le auto private, le maniglie telescopiche sono ideali per dischi di grandi dimensioni. Anche la larghezza del bordo è importante. Dipende dalla larghezza del bordo o della lama anche dalla dimensione dei dischi. Con una lama più larga è possibile rimuovere comparti di ghiaccio relativamente più grandi. La larghezza della lama può variare tra 10 cm e 15 cm.

Funzioni aggiuntive di raschietti per ghiaccio

Ice Scraper, Ice Spray & Co - il prossimo inverno sta arrivando!

Se stai cercando un pratico raschietto per ghiaccio senza ulteriori funzioni, è sufficiente un modello semplice. Nel commercio, ma sono disponibili anche varianti equipaggiate con un labbro di gomma, una frusta o un guanto. Un modello con frusta è utile in nevicate estreme. Puoi scegliere come desideri.

Lusso: un raschietto elettrico

Un'altra opzione è un raschietto per ghiaccio elettrico. Ci sono dispositivi collegati al accendisigari essere collegato al veicolo e rimuovere il ghiaccio mediante calore. A nostro avviso, questi sono, ma non raccomandato perché durante la raschiatura è improbabile che la lama riscaldata ottenga un effetto significativo. E anche quello ADAC visto in questo modochi l'ha provato. Un'altra possibilità sono i cosiddetti Spruzzi di ghiaccio che funzionano bene e come variante di lusso, ci sono anche raschietti per ghiaccio con una piccola taglierina per liberare le fette di ghiaccio. Qui, per esempio, abbiamo il Kärcher EDI4 sono già autorizzati a testare e sono assolutamente convinti. L'opzione più economica è probabilmente quella di scongelare i vetri con l'acqua. Qui dovresti assicurarti di usare solo acqua tiepida per evitare di strappare il vetro a causa delle differenze di temperatura estreme. L'opzione migliore contro i finestrini ghiacciati del veicolo è e ovviamente rimarrà il garage. A cosa devi prestare attenzione se il veicolo deve essere adattato per la stagione buia? Le informazioni più importanti possono essere trovate nel nostro controllo invernale.

Ci auguriamo che il rapporto informativo sull'argomento / termine raschietto (ulteriori nomi / parole chiave: Raschietto per ghiaccio, raschietto per finestre, IceWonder, raschietto per neve, pala da neve, rompighiaccio, strumento per la rimozione della neve, raschietto per parabrezza, spazzole da neve, frusta, spade di ghiaccio, paraneve, spray antigelo, sbrinatore a dischi, senza disco) dal campo dell'autotuning. Il nostro obiettivo è che il più grande dizionario di ottimizzazione in lingua tedesca (sintonia Wikipedia) e di spiegare i termini di sintonizzazione dalla A alla Z in modo facile e comprensibile. Quasi ogni giorno espandiamo questo lessico e quanto siamo lontani, puoi farlo QUI vedere. Presto sarà il prossimo Concetto di messa a punto della scena essere illuminato da noi. A proposito, sarai informato su nuovi argomenti se hai i nostri Bacheca sottoscrivere.

Ice Scraper, Ice Spray & Co - il prossimo inverno sta arrivando!

in sintesi - sgombra correttamente l'auto dalla neve:

  • Rimuovere la neve e preparare il terreno
    – Scavare l'auto con una pala o uno strumento simile
    – tutte le ruote dovrebbero essere visibili
    – Oltre alla neve, fai attenzione anche al ghiaccio
    – la neve pesante o profonda richiede molta forza
    – Assicurati di estrarre le gomme abbastanza da poter entrare
    – Non rimuovere necessariamente il ghiaccio con una superficie ruvida, potrebbe offrire presa
    – Osservare lo scarico prima di avviare il motore (deve essere privo di neve, altrimenti i gas di scarico possono penetrare all'interno)
    - Stendere qualcosa di granulare attorno alle gomme (dietro e accanto alle gomme, polvere - graniglia - trucioli di legno - sale - lettiere per gatti - tappetini per auto - zerbini - avanzi di moquette, questo dà più aderenza alle gomme)
    - prova a scacciare
  • Posizionare oggetti solidi come tavole, piastre a scacchi, ecc. davanti e dietro i pneumatici
    – questo dà presa se la lettiera non ha funzionato
    – Guidare l'auto fuori dalla neve
    - Passare alla trazione integrale, se disponibile
    – Indossare le catene da neve, se disponibili
    – passaggio alla marcia più bassa (automatismo livello 1)
    – Raddrizzare le ruote
    – Ruotare il volante in modo che le ruote anteriori siano il più dritte possibile
    – scuotere l'auto dalla neve (un po' indietro, ancora avanti, ecc.)
    – Procedi con cautela e non troppo veloce
    - se dopo qualche minuto non ci sono successi visibili, rinuncia a mantenere intatta la tua attrezzatura
  • far uscire un po' d'aria dalle gomme
    – sgonfiare fino a quando il pneumatico non può essere premuto facilmente (non più di 20 a 30 secondi)
    – ma solo se le gomme non sono già a corto di aria
    – non far uscire troppa aria se non hai modo di aumentare nuovamente la pressione dei pneumatici in seguito
    – Non far girare le ruote
    – le ruote girano ma niente si muove, lascialo andare
    – Rigonfiare l'aria
  • sollevare la macchina
    – Liberare un'area sufficientemente ampia per il martinetto
    – Se possibile, utilizzare una bicicletta particolarmente bloccata
    – Rimuovere al meglio la neve a debole coesione e il ghiaccio
    – Liberare una posizione piana e stabile per il martinetto
    – Sollevare l'auto solo con il cric in un punto stabile del telaio
    – Appoggiare una solida base per il martinetto
    – sollevare l'auto dal veicolo / cric secondo le istruzioni per l'uso
    – riempire la zona sotto il pneumatico con oggetti solidi per dargli aderenza (sabbia, ghiaia, rocce, coperte, piante, trucioli di legno)
    – comprimere il tutto (se possibile con un martello di gomma o una pietra)
    – Abbassare la macchina
    - prova a scacciare

Di seguito sono riportati alcuni esempi del nostro lessico di ottimizzazione:

Ma ovviamente il tuningblog ha innumerevoli altri articoli sul tema delle auto e della messa a punto delle auto in magazzino. Li vuoi vedere tutti? Basta fare clic QUI e guardati intorno. Vorremmo anche fornirti notizie a parte la messa a punto. Nella nostra categoria Suggerimenti, prodotti, informazioni e altro raccogliamo contributi dai produttori di auto o accessori. E anche la nostra categoria Siti di prova, leggi, reati, informazioni ha nuove informazioni quasi quotidiane per te. Ecco alcuni argomenti del nostro wiki di ottimizzazione:

Sedile girevole: mobilità nonostante la mobilità limitata

Ice Scraper, Ice Spray & Co - il prossimo inverno sta arrivando!

Tutto si adatta perfettamente - anelli di centraggio per i cerchioni dell'auto!

Ice Scraper, Ice Spray & Co - il prossimo inverno sta arrivando!

Pratico e sicuro: il vano occhiali per l'auto!

Ice Scraper, Ice Spray & Co - il prossimo inverno sta arrivando!

Protezione dallo sporco e migliore ottica: Radmutterkappen!

Ice Scraper, Ice Spray & Co - il prossimo inverno sta arrivando!

Punto di atterraggio sulla pista: il paracadute del freno!

Ice Scraper, Ice Spray & Co - il prossimo inverno sta arrivando!

Più veloce alla temperatura di esercizio: il bagliore invernale!

Ice Scraper, Ice Spray & Co - il prossimo inverno sta arrivando!

"Tuningblog.eu" - ti teniamo aggiornato sul tema della messa a punto e dello styling dell'auto con la nostra rivista di tuning e ti presentiamo ogni giorno gli ultimi veicoli sintonizzati da tutto il mondo. È meglio iscriversi al nostro Bacheca e verrà automaticamente informato non appena ci sarà qualcosa di nuovo in questo post, e ovviamente anche a tutti gli altri contributi.

A proposito di Thomas Wachsmuth

Thomas Wachsmuth - È parte integrante di tuningblog.eu dal 2013. La sua passione per le auto è così intensa che investe in esse ogni centesimo disponibile. Mentre sogna una BMW E31 850CSI e una Hennessey 6x6 Ford F-150, attualmente guida una BMW 540i (G31/LCI) piuttosto discreta. La sua collezione di libri, riviste e opuscoli sul tema del tuning automobilistico ha ormai raggiunto proporzioni tali che lui stesso è diventato un'opera di riferimento ambulante per la scena del tuning.  Altro su Tommaso

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato